Rifiuti, gli operai non lavorano per il secondo giorno consecutivo

Rifiuti, gli operai non lavorano per il secondo giorno consecutivo

rifiuti minturnoContinua la protesta dei 37 operatori ecologici, che da giorni sono in stato di agitazione. Oggi è il secondo giorno consecutivo – anzi il terzo, contando anche il Primo Maggio – che hanno deciso di astenersi dal lavoro. Precisano che non si tratta di uno sciopero, in quanto si stanno comunque recando sul posto di lavoro. Lo stato di agitazione proseguirà anche domani e probabilmente lunedì se non verranno pagati gli stipendi di marzo. Nonostante le rassicurazioni da parte della ditta ASA, durante la riunione di ieri mattina in Comune, nessuno dell’azienda ha ancora contattato i lavoratori. Questa mattina il sindaco Paolo Graziano si è recato presso il cantiere dell’ex Asia per parlare con i netturbini, appurando che la ditta non si è fatta sentire. Intanto, in tutta la città si accumulano i rifiuti. AGGIORNAMENTO

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share