• Home »
  • Attualità »
  • Mega antenna, il Tribunale di Cassino rimanda al Tar ma i cittadini si oppongono
Mega antenna, il Tribunale di Cassino rimanda al Tar ma i cittadini si oppongono

Mega antenna, il Tribunale di Cassino rimanda al Tar ma i cittadini si oppongono

Antenne

Antenne

Tutto da rifare per la mega antenna di 36 metri di Scauri, contro la quale 20 cittadini residenti hanno proposto ricorso per danno temuto, tra i quali figura anche l’avvocato Francesco Sparagna. Con l’ordinanza del 11 giugno, il giudice del Tribunale di Cassino Ferdinando Eremo ha dichiarato il proprio difetto di giurisdizione, asserendo che della materia si dovrebbe interessare il giudice amministrativo, compensando le spese in causa. Ritenendo che questa ordinanza non sia entrata nel merito, ieri mattina l’avvocato Sparagna ha proposto reclamo al Tribunale di Cassino, che dovrà riesaminare la questione. Attesa quindi per l’udienza in camera di consiglio, che sarà quindi affrontata da un collegio. Resta l’attesa anche per i ricorsi al Tar proposti dalle tre compagnie telefoniche contro il provvedimento di diniego del responsabile del servizio urbanistica Lucia Galucci, discussi lo scorso 5 giugno, sul quale il giudice si è riservato.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share