Ambulanti ancora in attesa di licenza

Ambulanti ancora in attesa di licenza

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

Sono giunti al palazzo comunale di buona mattina, richiedendo di parlare con il sindaco Paolo Graziano. I venditori ambulanti che posteggiano sul lungomare non hanno ancora ricevuto l’autorizzazione a sostare nelle zone assegnate, nonostante abbiano già pagato la tassa di concessione in scadenza lo scorso 15 giugno.

Ieri mattina sono stati ricevuti dal vicesindaco Aristide Galasso, in sostituzione dell’assessore al commercio Roberto Lepone, assente per motivi professionali, che ha ascoltato le loro richieste e dato le prime rassicurazioni: il nulla osta sarà dato nella mattinata di oggi. Gli ambulanti riferiscono di aver già pagato la tassa per l’occupazione del suolo pubbico, pari a circa 800 euro per la sola stagione estiva, che riguarda il periodo compreso tra il 15 giugno e il 15 settembre.

«Non ci hanno ancora rilasciato le autorizzazioni – motivano gli itineranti che hanno sostato ai piedi del palazzo municipale fino ad ora di pranzo – e siamo già in ritardo per la nostra attività. Abbiamo fatto degli investimenti, comprando i prodotti per la vendita ma non stiamo lavorando, perché non possiamo montare le nostre bancarelle. Nel frattempo, subiamo la concorrenza sleale dei venditori ambulanti irregolari. Non siamo tutelati per niente perché non ci sono controlli da parte di chi di dovere. Chiediamo anche che i vigili urbani effettuino i dovuti controlli al fine di accertare chi è autorizzato e chi no. Tra l’altro, gli abusivi lasciano anche l’immondizia a terra, quando noi invece ripuliamo tutto.

Sarebbe l’ora che i posteggi vengano contrassegnati con una numerazione specifica, in modo da facilitare l’attività di controllo. A Minturno stiamo ancora attendendo le autorizzazioni, quando a Gaeta, Terracina o Latina ce le hanno già rilasciate. La maggior parte di noi – concludono i venditori ambulanti – esercita l’attività da oltre dieci anni, siamo conosciuti qui in Comune, eppure ogni anno succedono queste situazioni.

Chiediamo al sindaco di provvedere a razionalizzare l’iter delle concessioni, perché siamo lavoratori come gli altri e paghiamo le tasse».
Giuseppe Mallozzi

La Provincia 19-06-2012

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share