Ego Eco non paga gli operai

Ego Eco non paga gli operai

Ego Eco, deposito ex Asia

Ego Eco, deposito ex Asia

Ci risiamo. Cinque giorni di ritardo nel pagamento degli stipendi. E’ quanto si sta registrando nei confronti degli operatori ecologici della Ego Eco, la società che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a Minturno. Non è stata decisa, per ora, alcuna azione di protesta, ma è chiaro che questo ritardo non ha certamente fatto piacere agli oltre trenta operai, i quali, come è noto, debbono essere liquidati il 15 di ogni mese.

Non ci sono dichiarazioni ufficiali, ma il malumore serpeggia tra i dipendenti, alcuni dei quali hanno delle scadenze da rispettare. I pagamenti non sarebbero stati effettuati da parte della Ego Eco, in quanto dalle casse comunali non sarebbe stata versata la rata del mese e mancando questa liquidità l’azienda non avrebbe potuto provvedere al pagamento. Ieri la questione del ritardo è approdata nel palazzo comunale e gli amministratori in carica sono stati sollecitati ad intervenire sulla questione, molto delicata sia per le necessità dei lavoratori, sia perchè in piena stagione estiva si debbono evitare quei disservizi che, purtroppo, hanno caratterizzato lo scorso periodo estivo.

E in effetti ieri qualcosa si è mosso, in quanto, pare, che dagli uffici comunali preposti sia stata versata la quota prevista alla Ego Eco, che, se non ci saranno intoppi e difficoltà, nel giro di pochissimo tempo dovrebbe pagare i propri dipendenti. Purtroppo non è la prima volta che questi pagamenti giungono in ritardo e questa è una questione che, comunque, dovrebbe essere risolta, magari col versamento della rata comunale nei tempi previsti. Ma alla vigilia dell’arrivo dell’estate piena, c’è un’altra questione che tiene banco e riguarda l’impiego dei lavoratori stagionali.

Un impiego che, per il momento, non ha visto alcuna assunzione temporanea, tra l’altro prevista anche dal capitolato d’appalto. Una situazione che dovrebbe trovare una soluzione, anche in considerazione del notevole incremento di rifiuti che si registreranno nei prossimi giorni, con l’arrivo di migliaia di turisti.

Fonte: Latina Oggi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share