Musica fino alle 2, l’ordinanza del sindaco Graziano. Ma è polemica

Musica fino alle 2, l’ordinanza del sindaco Graziano. Ma è polemica

discoteta in spiaggiaMusica dalle 21 fino alle 2 di notte, nei mesi di luglio, agosto e settembre. E’ l’ordinanza n. 81 del 9 luglio 2014 emessa dal sindaco Paolo Graziano, con la quale si restringono le ore di apertura dei locali con intrattenimento musicale nel periodo estivo. Un problema, quello della musica notturna, che in passato ha provocato le proteste dei cittadini. Il provvedimento modifica parzialmente l’ordinanza già emessa dal sindaco Aristide Galasso nel 2010, la quale era più permissiva: la chiusura era infatti fissata alle 3. Nel documento firmato dal primo cittadino si legge che sono giunte in Comune le richieste di diverse associazioni di categoria. Il provvedimento si è fin da subito attirato le critiche dei titolari di locali notturni, in particolare pub e discoteche in spiaggia, che in questo modo si vedono penalizzati proprio perché d’estate è risaputo quanto la vita notturna la faccia da padrone. Una chiusura così “anticipata” provocherebbe una notevole perdita di introiti per i locali che d’estate sono popolati fino a tarda notte e rischia di “spegnere” ancor di più una località che dovrebbe essere a vocazione turistica, andando a provare una volta di più quanto ci sia poco da offrire ai turisti. Senza contare che i titolari dovranno chiedere ai propri clienti di lasciare l’esercizio pubblico una volta sopraggiunta l’ora di chiusura. A questo si aggiungono, infine, i notevoli investimenti anche di alcuni esercizi commerciali di recente apertura, che vedono diminuire il tempo a disposizione per rientrare delle risorse investite.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share