Caos all’ex Sieci per la realizzazione di un’area per i camper

Caos all’ex Sieci per la realizzazione di un’area per i camper

L'ex Sieci

L'ex Sieci

Caos ieri mattina nell’area retrostante l’ex fabbrica dei laterizi Sieci di Scauri, dove un funzionario del Parco Riviera di Ulisse ha bloccato l’ingresso con la propria auto per non fare entrare le ruspe che doveva svolgere lavori di pulizia. A chiamare i mezzi pesanti è stato il sindaco di Minturno, Paolo Graziano, che ha individuato il terreno nei pressi del Labter quale piazzola temporanea per la sosta dei camper, la cui presenza la scorsa settimana ha scatenato non poche polemiche.

Ma a quanto pare l’iniziativa non è piaciuto dal funzionario (R.P. le sue iniziali), che ha deciso di chiudere l’accesso. Ne è nata una violenta discussione, che fortunatamente non è degenerata.

«Io e l’assessore Fabio Saltarelli – spiega Graziano – abbiamo ritenuto idoneo quel luogo, in quanto si trova a pochi metri da una strada principale come la Via Appia, dove ci sono servizi come un distributore di carburante, bar e un’edicola. Abbiamo pensato quindi di mettere a posto quest’area, di effettuare un intervento di pulizia, al fine di tenere i camperisti in un’area sistemata. Ma poi questo funzionario si è messo di traverso con la sua vettura, un atteggiamento davvero inspiegabile e inopportuno».

La situazione, comunque, si è tranquillizzata con l’intervento della dottoresa Matilde Scalesse, direttore del Parco Riviera di Ulisse. I lavori sono quindi proseguiti per l’intero pomeriggio senza ulteriori interruzioni.
G.M.

La Provincia 23-06-2012

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share