Ferragosto a Scauri, tra degrado e abusivismo

Ferragosto a Scauri, tra degrado e abusivismo

Tende e sporcizia a mare (foto di Marta Fusco)

Tende e sporcizia a mare (foto di Marta Fusco)

Falò, spiagge sporche, campeggi abusivi e camper in ogni dove. E’ il Ferragosto di Scauri, presa d’assalto dai turisti per l’intero weekend festivo. Le spiagge libere sono occupate abusivamente da campeggiatori ormai da diversi giorni, senza che nessuno li faccia sloggiare, come pure i camper. In particolare, l’ex piazzale delle Sieci è diventato un ritrovo di camperisti. Un’area non adeguata, senza servizi igienici, senza acqua, senza alcun impianto atto allo scopo. Per non parlare delle spiagge lasciate in totale balia di giovanissimi che hanno festeggiato con i classici falò. Ancora oggi sulla sabbia vi sono i resti di legna arsa e sporcizia varia. Il tutto nonostante vi siano stati i controlli da parte dei vigili urbani e della polizia di Formia, con il sequestro di chili e chili di legna che hanno riempito due camion. Uno spettacolo davvero degradante per una località che si definisce turistica.

Camper alle Sieci (foto di Gerardo Stefanelli) e sporcizia sulla spiaggia (foto di Marta Fusco)
camper alle sieci foto gerardo stefanelli sporcizia a mare foto di marta fusco

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share