Il bell’addormentato… the day after

Il bell’addormentato… the day after

Turista sul davanzale (foto di Dafni Scotese)

Turista sul davanzale (foto di Dafni Scotese)

Mai avrei pensato che il mio pezzo avrebbe suscitato tanto interesse e di questo me ne rallegro molto (leggi l’articolo). Ancor meno, però, mi sarei aspettata la telefonata del bell’addormentato in persona – ovvero Vincenzo – che in realtà pare non aver preso molto bene l’articolo goliardico di cui è stato oggetto. Proprio perché sono stata io a scriverlo, trovo altrettanto giusto accontentare il nostro caro “homo turisticus” e rassicurarlo pubblicamente del fatto che nulla di offensivo o di personale è stato detto (tra l’altro, nemmeno ci conosciamo). Spulciando in ogni riga non c’è alcun riferimento ad una particolare condizione economica familiare, poiché ho soltanto citato una condizione risaputa da tutti, minturnesi e turisti in primis, ovvero che spesso le case a Scauri vengono affittate a famiglie molto numerose e non ci vedo nulla di offensivo in questo, è solo un dato di fatto. E, tra l’altro, era solo un’ipotesi. Mai mi sarei permessa di insinuare qualcosa di diverso, voglio essere chiara su questo punto.

La foto, che di per sé è stata molto apprezzata e che ha ricevuto tanti commenti, la maggior parte divertiti (come voleva essere il mio articolo) non può far altro che suscitare un sorriso, ma anche qualche piccola considerazione che ho fatto sempre in linea con la mia ben conosciuta ironia. Dobbiamo essere onesti, soprattutto con noi stessi, e lo ribadisco ulteriormente: è indiscutibile che il nostro turismo – certamente anche a causa nostra e dell’ignavia in cui annega il bellissimo ma trascurato territorio in cui viviamo – non sia SEMPRE d’elite (da qui la scelta dell’aggettivo “selezionatissimo” nel finale del mio pezzo).

Solo nel mese di agosto ci sono stati diversi episodi che non possono essere definiti piacevoli, ma mai su questo blog abbiamo generalizzato o, peggio ancora, puntato il dito contro qualcuno. Come in tutti i luoghi del mondo, c’è la persona perbene e quella che lo non lo è, ma il mio articolo in questione non ha nulla a che vedere con tale situazione né col malcontento generale sulle condizioni turistiche in cui ci ritroviamo oggi. E’ e voleva essere solo ciò che è: un articolo divertente, niente di più, senza alcuna dietrologia.

Spero, con queste poche righe, di aver fugato ogni dubbio e rassicurato la famiglia del nostro “guerriero sul davanzale” che non c’era nessun intento offensivo anche perché, permettetelo, una foto così non si vede tutti i giorni, meritava il suo momento di gloria. E direi che l’ha avuto, decisamente!

In assoluta buona fede,
Gisella Calabrese

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share