Eco-compattatori, il Movimento 5 Stelle: “Che fine hanno fatto?”

Eco-compattatori, il Movimento 5 Stelle: “Che fine hanno fatto?”

Un eco-compattatore

Un eco-compattatore

Il Meetup Movimento 5 Stelle di Minturno-Scauri ha consegnato nei giorni scorsi una lettera indirizzata al sindaco Paolo Graziano e all’assessore all’igiene e all’ambiente Luca Salvatore, in merito agli eco-compattatori. “Lo scorso 6 maggio, in piena campagna elettorale per le elezioni Europee, e con l’imminente approssimarsi della stagione estiva – spiegano i militanti grillini – il Comune di Minturno ha approvato con Delibera di Giunta N. 115 del 06-05-2014, l’installazione in tutto il territorio comunale di eco-compattatori per il conferimento di bottiglie di plastica e lattine di alluminio. Il tutto al fine di migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti recuperabili e addirittura avviare un processo virtuoso, mediante il quale i cittadini avrebbero potuto accumulare punti con valenza di buoni spendibili in esercizi commerciali convenzionati. Nella medesima Delibera si dava atto, tra l’altro, che l’intera operazione non avrebbe COMPORTATO ALCUN ONERE PER L’Ente e quindi per i cittadini di Minturno. Infine, al punto 3 del citato atto di Giunta Comunale, si decideva testualmente quanto segue: con separata votazione ad esito unanime ed in considerazione della rivestita urgenza, la presente deliberazione viene resa di immediata eseguibilità ai sensi dell’art.134, c.4, del D.lgs. 18.08.2000, n. 267″.

“A pochi giorni dalla pubblicazione di questa delibera – prosegue la lettera – come cittadini di Minturno, ottimisti e responsabilmente sensibili al problema della gestione dei rifiuti, che affligge questo Comune da troppi anni ormai, abbiamo creduto e sperato che qualcosa stesse davvero cambiando. Addirittura l’entusiasmo è stato tale da farcene vantare convinti che Minturno avrebbe potuto dare il buon esempio ai Comuni limitrofi con un processo virtuoso del genere.

Purtroppo oggi, in pieno agosto e quasi alla fine del periodo estivo, nonostante la “rivestita urgenza” con la quale si sarebbe dovuta eseguire la famosa Delibera n.115 06-05-2014, e soprattutto nonostante l’intero progetto fosse a costo zero per la cittadinanza, degli eco-compattatori non v’è traccia alcuna.

Non resta che chiedere, come cittadini informati e attenti, al Sindaco, alla Giunta Comunale, all’Assessore all’Ambiente, che fine abbiano fatto gli eco-compattatori a costo zero che avrebbero potuto cambiar rotta nella gestione dei rifiuti di Minturno. Ma ancora riteniamo opportuno informare i distratti concittadini, che forse nemmeno conoscono la Delibera in questione, di quanto accade, o forse sarebbe meglio dire, non accade in questo Comune. Forse è l’unica vera arma nelle mani dei cittadini, essere informati per essere sovrani e partecipare ai processi decisionali che li riguardano quotidianamente.

In attesa di risposte dai rappresentanti dell’Istituzione comunale e fiduciosi che si tratti di un semplice ritardo applicativo e non di una presa in giro, continueremo a vigilare sull’operato del Comune di Minturno”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share