• Home »
  • Politica »
  • Ici non pagata per più di 179mila euro, il Comune di Minturno procede con la riscossione coattiva
Ici non pagata per più di 179mila euro, il Comune di Minturno procede con la riscossione coattiva

Ici non pagata per più di 179mila euro, il Comune di Minturno procede con la riscossione coattiva

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

L’amministrazione comunale punta al recupero di somme per cercare di risanare il bilancio. Nel mirino c’è l’Imposta Comunale sugli Immobili (Ici) che alcuni cittadini non hanno pagato per l’anno 2014. Ben 13 sono gli immobili individuati dagli uffici e che non hanno ottemperato al dovuto pagamento per un totale di 179.272 euro. Una cifra non di poco conto, che farebbe molto comodo alle già magre casse comunali. Tra l’altro , colpisce l’ammontare della tassa per un immobile: 153.626 euro. È stato il responsabile dei servizi finanziari, Antonio Rasile, a firmare la determina n. 54 del 2 settembre 2014, con la quale approva il ruolo per la riscossione coattiva dell’Ici. Ora Equitalia, a cui è stato affidato l’incarico, si occuperà di riscuotere le somme dovute inviando ai contribuenti apposite cartelle di pagamento.
DOWNLOAD: Determina 52-2014

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share