Convocato il nuovo consiglio comunale, attesa per il bilancio

Convocato il nuovo consiglio comunale, attesa per il bilancio

Il Consiglio Comunale di Minturno

Il Consiglio Comunale di Minturno

Convocato il nuovo consiglio comunale di Minturno, il terzo dell’amministrazione Graziano, per lunedì prossimo alle ore 19 presso la sala consiliare, in sessione straordinaria, con continuazione, per la trattazione, discussione e deliberazione dei seguenti ordini del giorno: approvazione deo verbali delle sedute precedenti, formazione delle commissioni consiliari, comunicazioni del sindaco Paolo Graziano e del presidente del consiglio comunale Gianni Izzo.

Come da prassi, i documenti relativi all’assise di lunedì saranno depositati presso la segreteria comunale nei due giorni precedenti la seduta, negli orari di ufficio, e saranno a disposizione dei consiglieri comunali.

Ancora nulla sul bilancio, per il quale è stata prorogata la scadenza naturale (il 30 giugno) al 31 agosto. Il sindaco Graziano ha dichiarato di non voler arrivare così tardi, anche perché l’attività amministrativa resterebbe ingessata, tra l’altro in un periodo così delicato come la stagione estiva.

«Cercheremo di non aumentare le tasse, specialmente per l’Imu, una tassa molto complicata da gestire per gli enti locali – ha spiegato Graziano – Il momento di crisi che stanno affrontando le famiglie, soprattutto quelle meno abbienti, è un nostro pensiero fisso, per questo staremo molto attenti a non alterare quelle che sono le tassazioni già attive».

Al momento, l’assessore al bilancio Gianfranco Colacicco sta attendendo i report da tutti gli uffici di concerto con il dirigente del settore finanziario, il ragionier Antonio Rasile, per la stesura del documento previsionale da sottoporre prima alla giunta e in seguito al consiglio comunale.
G.M.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share