• Home »
  • Attualità »
  • Convegno sulla legalità: istituzioni indifferenti in provincia di “Casale”
Convegno sulla legalità: istituzioni indifferenti in provincia di “Casale”

Convegno sulla legalità: istituzioni indifferenti in provincia di “Casale”

Un momento del convegno (foto di Angelo Viglianti)

Un momento del convegno (foto di Angelo Viglianti)

Il 19 dicembre 2014 presso la bellissima aula magna del Liceo Scientifico L.B. Alberti di Marina di Minturno si è tenuta un’Assemblea Pubblica per discutere delle Organizzazioni Criminali e di economia al tempo della crisi. Agevolate dalla carenza del credito e padrone del mercato avendo la liquidità che manca alle imprese, le associazioni criminali impongono la loro legge sui territori “controllandoli” negli aspetti più reconditi, “drogando” il mercato, ingrandendo il loro bacino clientelare offrendo lavoro, quasi sempre in nero, speculando sulle necessità delle persone e delle imprese al giorno d’oggi ancora più ricattabili perché sempre più sole. Le istituzioni, comuni, province, regioni e Stato Centrale con la spada di Damocle chiamata Austerità ed il noto fardello del 3% da non sforare, lasciano un fertile terreno alla prosperità dei loro loschi affari.

E’ la politica quella con la P maiuscola che deve anticipare la magistratura e difendere la maggioranza delle persone e delle imprese che vogliono operare nella legalità e non essere vittime di questo sistema che ha come base la corruzione endemica e l’usura.

Cosmo Bianchini, della Segreteria Nazionale del Sindacato di Polizia CGIL, Vespasiano Di Spirito di UNINDUSTRIA Latina, Dario Vassallo Presidente della Fondazione “Angelo Vassallo Sindaco Pescatore” e Francesco Forgione dirigente nazionale di SEL, già Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia e uno dei massimi esperti di crimine organizzato hanno dato vita ad un dibattito di altissimo livello con informazioni preziose sul nostro territorio ma ad assistere al dibattito non vi era nemmeno un rappresentante delle Istituzioni.

Gli inviti erano stati consegnati ai Sindaci del Golfo, agli assessori, ai consiglieri comunali ed ai maggiori rappresentanti dei comuni del Sud Pontino. Appare evidente quindi che situazioni come, ad esempio, il “Sistema Formia” , gli omicidi di Castelforte, la catastrofe finanziaria del comune di Minturno non interessano.

Saranno i cittadini a giudicare.

Era presente invece in rappresentanza degli studenti il dirigente scolastico dr. Amato Polidoro, che ringraziamo per l’ospitalità ed al quale facciamo i complimenti per le doti mostrate nella battaglia vinta contro privati cittadini ed Amministrazione Comunale riguardo l’accesso sicuro alla scuola dalla via Appia senza rischiare investimenti.

Il servizio filmato (4′ e 22″) della serata è stato preparato dal Filmmaker indipendente Salvatore Egidio Cerabona.

VIDEO

Immagine anteprima YouTube

 

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share