Tecnici dei condoni non pagati, attesa per la riunione di domani

Tecnici dei condoni non pagati, attesa per la riunione di domani

occupazione tecnici 1 (Medium)C’è molta attesa ma anche tanta tensione per la riunione fissata per domani pomeriggio, alle ore 15, presso il Comune di Minturno. Una riunione alla quale saranno presenti gli assessori Gianfranco Colacicco, Fabio Saltarelli, Luca Salvatore e il presidente del consiglio comunale Gianni Izzo, dopo l’occupazione dell’ufficio del sindaco tenuta ieri mattina dai 19 tecnici istruttori dei condoni edilizi. Un’azione che fa capire bene quanto siano accesi gli animi dei professionisti. L’amministrazione comunale ha rimandato la discussione a domani per poter discutere sul da farsi, promettendo ai tecnici di far trovare una delibera nella quale verranno riconosciuti i debiti nei loro confronti e si cercherà una soluzione per il blocco delle carte.

Da quasi quindici anni i tecnici attendono di essere pagati per le istruttorie sui condoni. Si parla di una cifra complessiva di oltre 250mila euro, il cui capitolo però è sparito dal bilancio di previsione 2014. E sui soldi già incassati dal Comune in questi anni non si sa più nulla. Più volte il problema è stato richiamato anche dai consiglieri comunali di opposizione.

Nel frattempo, in merito al blocco dell’ufficio condoni, l’amministrazione è corsa ai ripari richiamando in servizio Giuseppe Papa, che si trovava in ferie. Una soluzione tampone ad un problema che comunque si riproporrà a maggio, quando il funzionario sarà pensionato e dovrà essere sostituito con un’altra figura avente i titoli.

Si preannuncia una riunione molto accesa e non sono escluse azioni eclatanti qualora l’amministrazione comunale non dovesse dare le risposte che i tecnici chiedono.
Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share