• Home »
  • Politica »
  • Intervista all’assessore Roberto Lepone: “Il nostro impegno per proteggere l’ambiente, nuove idee e controlli”
Intervista all’assessore Roberto Lepone: “Il nostro impegno per proteggere l’ambiente, nuove idee e controlli”

Intervista all’assessore Roberto Lepone: “Il nostro impegno per proteggere l’ambiente, nuove idee e controlli”

Roberto Lepone

Roberto Lepone

Un’attenzione particolare è focalizzata all’ambiente, tema sul quale si sta impegnando l’assessore Roberto Lepone. È noto quanto a Minturno restino una ferita aperta i rifiuti abbandonati abusivamente nelle zone periferiche, una raccolta differenziata mai pienamente decollata, gli scarichi abusivi a mare. Lepone garantisce un impegno concreto e costante.

«L’amministrazione – spiega l’amministratore – è particolarmente attenta ai temi ambientali, basti pensare che il sindaco Paolo Graziano, subito dopo l’elezione ha avuto un incontro con l’Ato4 per discutere degli impianti fognari e per sbloccare i fondi per gli interventi di manutenzione. Io stesso ho partecipato al tavolo tecnico provinciale, condividendo l’istituzione di una task force con la polizia locale e provinciale, l’Asl, l’Arpa e Acqualatina per scovare gli abusivi che non sono collegati alla rete fognaria e che scaricano le acque nere in mare».

Quali strategie avete messo in campo per raccolta differenziata?
«Stiamo chiedendo l’applicazione completa dell’appalto da parte della Ego Eco e riorganizzando il servizio, con tutte le difficoltà del caso, visto che ci siamo trovati catapultati in piena estate subito dopo le elezioni. Chiediamo anche la collaborazione dei cittadini, vedi l’ultima ordinanza emessa, affinché vengano rispettati gli orari e le tipologie di conferimento dei rifiuti. Sono stati intensificati i controlli da parte dei vigili urbani, con l’ausilio anche del sistema di videosorveglianza per individuare coloro che gettano i rifiuti negli scarichi abusivi. E si sono visti i primi risultati: sono state individuate persone provenienti da Castelforte e Santi Cosma e Damiano per le quali sono partite le sanzioni amministrative. A breve sarà predisposto dalla ditta un piano di comunicazione, di concerto con l’amministrazione, così come previsto dal capitolato d’appalto per diffondere la cultura sull’importanza del riciclo dei rifiuti.

Come ogni estate torna il problema della pulizia del mare. Cosa si può fare?
Non posso che avere a cuore la salute del nostro mare, essendo stato l’artefice della delibera regionale dell’area sensibile nel golfo di Gaeta con una raccolta firme che è partita da Minturno per poi estendersi alle altre città del sud pontino. Molti si lamentano dello stato del nostro mare, ma è bene ricordare che la Giunta Regionale guidata dal presidente Renata Polverini, con deliberazione 574 e 575 del 4 dicembre 2010 ha approvato la proposta di bilancio nonché la finanziaria regionale per l’anno 2011 prevedendo lo storno completo dei fondi Fas, tra cui quello relativo al risanamento delle risorse idriche e, in particolare, per l’adeguamento dei tre depuratori dei Comuni di Formia, Itri e Gaeta. Il nostro impegno sarà quello di riprendere il discorso interrotto due anni fa, ripristinando la delibera della Giunta Marrazzo e monitorando gli impianti fognari non solo del nostro Comune ma anche delle altre città.
Giuseppe Mallozzi

La Provincia 9-7-2012

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share