PD di Minturno contro Acqualatina? Le riflessioni di un minturnese

PD di Minturno contro Acqualatina? Le riflessioni di un minturnese

Acqualatina

Acqualatina

Anche se con molto ritardo leggo con piacere che il PD di Minturno con il consigliere Mimma Nuzzo chieda di uscire da Acqualatina. Le scelte fatte in campagna elettorale, cioè allontanarsi dai “Beni comuni” per intraprendere vie diverse non è stata proficua per il PD Minturnese (in termini di voti), anzi. Parlare oggi di rescindere dal contratto con Acqualatina, soprattutto a Minturno e nel centro storico può essere un’arma a doppio taglio!

Solo chi ha vissuto qui può raccontare le difficoltà affrontate per 15 giorni dalla seconda metà di ferragosto, raccogliere l’acqua nelle bacinelle dalle autobotti, lavarsi a pezzi, razionalizzare anche l’uso del bagno perché mancava l’acqua per scaricare, per non parlare del danno arrecato alle poche attività commerciali rimaste sul territorio.

Sono consapevole, conoscendola, dei buoni intenti della sig.ra Nuzzo, bisogna però essere realisti. Il PD ha un solo consigliere in giunta, non so come si comporterà l’UDC suo alleato (che vedo lontano da questo tema), sappiamo inoltre che la maggioranza non ha assolutamente intenzione di rescindere da Acqualatina.

Un partito deve essere in grado di studiare e proporre piani di rilancio per il proprio territorio. Quando si chiede ai cittadini e al Consiglio Comunale di rescindere da un contratto con un ente (specialmente con Acqualtina che gestisce la fornitura idrica dell’intera provincia di Latina) credo che bisognerebbe portare sul piatto della bilancia una contro proposta, come esempi di gestione pubblica delle acque di comuni virtuosi o progetti che possano avvalorare questa tesi, cosa che non ho sentito.

Credo che di tutto ciò resterà solo un intento propagandistico, mentre l’estate prossima porterà ancora disagi a tutta la popolazione.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share