Rifiuti, l’intervento del consigliere Maurizio Faticoni

Rifiuti, l’intervento del consigliere Maurizio Faticoni

Maurizio Faticoni

Maurizio Faticoni

Una città turistica come quella del Comune di Minturno non può presentarsi agli occhi dei suoi ospiti con un’immagine di degrado. Ritengo che sia prioritario lavorare tutti per garantire servizi privati e pubblici e per mettere a sistema un “prodotto” turistico di qualità al fine di essere più competitivi e quindi appetibili per smuovere economia e occupazione.

Non dico nulla di eclatante quando da fine estate, cerco con gli amici dell’opposizione di concentrare l’attenzione su un disservizio, che purtroppo si registra da qualche estate, nella raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Una criticità che in primis è stata sollevata dalla gente, locale e purtroppo anche dalla massa turistica. Le dichiarazioni, poi, di due assessori in carica nell’attuale amministrazione nei mesi scorsi, mi hanno costretto per senso di responsabilità civica e politica, di avviare, in sede istituzionale, un percorso per capire il problema e possibilmente dare il mio contributo.

Ho richiesto agli uffici preposti i verbali di contestazione sollevati dall’amministrazione per le inadempienze registrate nell’espletamento del servizio; ho cercato di sollecitare un dibattito in sede di commissione consiliare, ho chiesto, insieme agli amici che siedono sui banchi dell’opposizione, la convocazione di un consiglio comunale sull’argomento.

Purtroppo non ho avuto nessuna collaborazione in ordine all’acquisizione dei documenti e fatti, ma continuo determinato nello svolgimento del mio impegno.

La gestione deficitaria del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani è anche figlia di una responsabilità chiara ed evidente di che ne detiene la direzione politica del settore.

Nella circostanza non si è fatta sentire l’autorevolezza e lo spessore dell’assessore al ramo a proposito del controllo e dei risultati.

L’improvvisazione del mandato e la mancanza di una rotta politica la si è registrata all’atto della sua presentazione in consiglio comunale non illustrando strategie e iniziative per far decollare un servizio essenziale per l’immagine della città.

Peraltro anche l’altro settore di sua competenza, commercio, ha vissuto nell’estate appena andata una pagina nera nella storia amministrativa del nostro comune.

Nella mia lunga storia di amministratore ero purtroppo abituato ad altri personaggi e interlocutori, che quantomeno avrebbero garantito un sentito senso di appartenenza, alle istituzioni e un rispetto alle regole.

Peraltro si è sottratto ad un confronto sull’argomento, ed in maniera scellerata ha dichiarato irresponsabile l’opposizione.

Siamo ancora lontani non solo dalla soluzione del problema, “eventuale risoluzione”, è aria fritta, ma anche dei risultati politici e amministrativi, qualche obiettivo in termini di percentuali si è prefisso di raggiungere nella raccolta differenziata?

La cittadinanza tutta dovrà intervenire al prossimo consiglio comunale per capire la situazione e attribuire responsabilità in un servizio che purtroppo non decolla.

Vi aspetto lunedì 29/ottobre p.v. presso la sala consiliare per dare la voce della città ad un dibattito che non può essere limitato ad un confronto tra maggioranza e opposizione.

Maurizio Faticoni
Consigliere comunale Città Nuove

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share