• Home »
  • Politica »
  • Una biblioteca comunale nel palazzo comunale, la proposta del consigliere Mario Cardillo
Una biblioteca comunale nel palazzo comunale, la proposta del consigliere Mario Cardillo

Una biblioteca comunale nel palazzo comunale, la proposta del consigliere Mario Cardillo

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

Chiostro del palazzo comunale di Minturno

La biblioteca comunale sarà da realizzare nei locali occupati attualmente dall’archivio corrente, completamente abbandonato. È la proposta presentata in commissione cultura dal presidente Mario Cardillo, con il preciso intento non solo di valorizzare il chiostro medievale al piano inferiore del palazzo comunale ma di offrire uno spazio adeguato per i giovani e le attività culturali.

Il progetto prevede la manutenzione dello stanzone ampio oltre 100 metri quadri, all’interno del quale sarà allestita la biblioteca. Alla riunione erano presenti i consiglieri Elena Conte, Americo Zasa, Vincenzo Fedele, Mimma Nuzzo, Giuseppe Tomao e, in qualità di uditore, Filippo Corrente.

La proposta è stata votata all’unanimità. L’obiettivo è quello di far diventare il palazzo comunale il cuore pulsante degli eventi culturali del territorio con presentazione di libri e di autori, concerti e anche proiezione di materiale audiovisivo.

Al tempo stesso, si è discusso anche dell’archivio storico, la cui ubicazione è alle spalle della sala consiliare. Un archivio in parte già sistemato durante l’amministrazione Galasso per opera del consigliere Mimma Nuzzo.

Infine, sull’argomento interviene anche il capogruppo di Minturno Cambia Gerardo Stefanelli, che propone di intitolare la biblioteca a Pietro Fedele, con il conseguente trasferimento del materiale a disposizione dell’archivio di Stato. Infine, l’esponente dell’opposizione sottolinea che «nella convenzione tra Ismef e Comune di Minturno, rinnovata dal commissario prefettizio per altri cinque anni, c’è scritto che in cambio della concessione gratuita del Castello Baronale, l’Ismef si obbliga a realizzare una biblioteca comunale. Quindi la biblioteca la deve realizzare l’Ismef».
G.M.

La Provincia 16-11-2012

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share