Minturno, città per la vita e contro la pena di morte

Minturno, città per la vita e contro la pena di morte

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno ha aderito alla campagna “Città per la vita – città contro la pena di morte”, promossa dalla Comunità di Sant’Egidio per la giornata del 30 novembre, data in cui si ricorda la prima abolizione della pena capitale: quella del Granducato di Toscana (30 novembre 1786).

A sostegno di tale mobilitazione, scandita da iniziative a carattere educativo e spettacolare, vi sono 1527 città, tra cui 69 capitali nei cinque continenti.

«L’obiettivo – spiega Manuela Cappuccia, Assessore Comunale alle Politiche Giovanili – è quello di sensibilizzare i cittadini su una questione delicata, una battaglia di civiltà. Quest’anno l’iniziativa sbarcherà anche a Parigi, Belgrado e a Barcellona.

Nella giornata di venerdì 30 novembre uno striscione con la scritta “Città per la vita – città contro la pena di morte” ed una foto originale di Luigi Grieco comparirà sul campanile della Chiesa dell’Annunziata, a Minturno».

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share