• Home »
  • Politica »
  • Debiti fuori bilancio e organizzazione degli uffici, scontro in consiglio comunale
Debiti fuori bilancio e organizzazione degli uffici, scontro in consiglio comunale

Debiti fuori bilancio e organizzazione degli uffici, scontro in consiglio comunale

Il Consiglio Comunale di Minturno

Il Consiglio Comunale di Minturno

È emersa un’organizzazione degli uffici comunali piuttosto approssimativa nel consiglio tenuto ieri sera a Minturno. Dall’esame dei debiti fuori bilancio fatta dall’assessore al ramo Gianfranco Colacicco, numerose sono state le spese legali per sentenze passate in giudicato (alcune addirittura risalenti al 1999), che il Comune di Minturno doveva pagare e per questo le somme sono lievitate notevolmente per gli interessi (un esempio lampante riguarda una sentenza in cui il Comune è stato condannato al pagamento di 28mila euro, somma lievitata a 56mila euro perché mai pagata).

Altri casi hanno riguardato costituzioni in giudizio, dove l’Ente ha addirittura preso le difese di proprietari di manufatti abusivi o si è scontrato con condoni edilizi prima rilasciati e poi osteggiati. E ancora, ad aggravare le già difficili condizioni delle casse comunali la causa contro Lucia Gallucci, ex dirigente del settore urbanistico, per la quale il Comune deve sborsare la cifra di circa 100mila euro, anche in questo caso una somma lievitata per gli interessi.

La seduta si è aperta con l’illustrazione delle variazioni di bilancio. L’assessore Colacicco ha spiegato che sono stati prelevati circa 95mila euro dal fondo di riserva, con una rimanenza di 2.507 euro. In totale sarebbero circa un milione e 352mila euro le variazioni per l’assestamento generale di bilancio. Colacicco ha inoltre spiegato che il debito di oltre 250mila euro, relativo ai costi della discarica di Borgo Montello, non potevano essere inseriti prima, in quanto non sarebbero stati garantiti gli equilibri di bilancio.

Maurizio Faticoni (Città Nuove) ha lamentato il fatto che non siano stati portati all’attenzione dell’assise tutti i debiti fuori bilancio, in quanto «nonostante siano stati sollecitati i responsabili di servizio anche dai revisori dei conti ancora oggi non è stata prodotta tutta la documentazione».

Il capogruppo di Minturno Cambia, Gerardo Stefanelli, ha sottolineato che «bisogna avere un’idea costante delle spese legali, attraverso un monitoraggio continuo, perché è evidente la cattiva organizzazione degli uffici comunali».

Stesso discorso di Mimma Nuzzo, capogruppo Pd, che ha rimarcato come «il Comune non sia comparso in diverse cause per poi perderle, molti i pagamenti non effettuati che poi maturano con gli interessi». Una situazione che necessita un correttivo.
Giuseppe Mallozzi

La Provincia 29-11-2012

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share