Case occupate a Minturno, le denunce

Case occupate a Minturno, le denunce

L'Ater di Latina

L’Ater di Latina

Sarebbero almeno tre i casi di denunce per occupazione abusiva di alloggio popolare. Secondo quanto si apprende un caso è stato riscontrato a Minturno e subito segnalato dal servizio politiche abitative del Comune ai vigili urbani. Altri due casi, invece, sono stati registrati a Marina di Minturno. In particolare, per questi ultimi, alcuni residenti hanno messo di mezzo l’avvocato per agire nei confronti di due famiglie che avrebbero occupato abusivamente degli alloggi di proprietà dell’Ater di Latina.

L’argomento delle case popolari è molto sentito a Minturno, anche alla luce di una graduatoria per l’assegnazione ferma al 31 dicembre dello scorso anno e al momento sospesa. Diverse le persone in difficoltà che hanno fatto richiesta di alloggi a tassi agevolati e con affitti al minimo, ma purtroppo non sono state ancora accontentate pur essendo ammesse.

Da parte sua Bruno Picano, consigliere Ater e referente per il sud pontino, dichiara che l’attuale situazione abitativa è al vaglio e si stanno svolgendo scrupolosi controlli: «Stiamo monitorando tutte le graduatorie, se siano state fatte falsificazioni e agiremo di conseguenza. Abbiamo già scoperto un caso di una famiglia che non aveva più requisiti e l’abbiamo risolto, mentre abbiamo trovato parecchi altri casi che non avevano i requisiti e per i quali stiamo svolgendo l’iter necessario.

Inoltre, ci sono stati recentemente anche dei controlli da parte della Guardia di Finanza. A diversi affittuari stanno arrivando le cartelle esattoriali per arretrati risalenti addirittura al 2001. È bene, però, ricordare che se non viene pubblicata una sentenza del giudice per lo sfratto noi non possiamo agire. Soltanto in presenza di documentazione, quindi sull’accertato, poi possiamo far seguire delle azioni. Sono iter lunghi, che vanno presi con le debite precauzioni».

Sui casi di abusivismo si è interessato anche il delegato alle politiche abitative e al mutuo sociale del Comune di Minturno, Marco Moccia: «Continuerò a monitorare la situazione e ad assicurare il massimo rispetto delle graduatorie. Colgo l’occasione per dire ai cittadini che sono a conoscenza di qualche abuso di segnarlo prontamente».
Giuseppe Mallozzi

La Provincia 14-12-2012

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share