Spaccio di hashish a Scauri, coppia di amiche patteggia la pena

Spaccio di hashish a Scauri, coppia di amiche patteggia la pena

Carabinieri

Carabinieri

Ha patteggiato un anno e quattro mesi, pena sospesa, la coppia di amiche insospettabili arrestato lo scorso 19 settembre per il reato di spaccio. Le due donne, Anna Frezza, 39 anni di Napoli ma da anni residente a Formia, ed Elsa Comes Avezzano, 27 anni di Formia, studentessa, difese dall’avvocato Gianfranco Testa, sono comparsi ieri mattina al cospetto del gup Costantino De Robbio. Nel corso di un controllo dei carabinieri di Scauri, le donne sono state trovate in possesso di due panetti di hascisc per un peso complessivo pari a 200 grammi.

La sostanza stupefacente era nascosta all’interno di una borsa. I militari dell’Arma, coordinati dal Comando Compagnia di Formia, le hanno bloccate lungo la via Appia, nei pressi della salita di Scauri, mentre a bordo della loro auto si dirigevano verso Formia. Nonostante la disinvoltura con cui viaggiavano le due amiche, i militari avevano uno strano presentimento. Le hanno pedinate per un paio di chilometri fino a far scattare il blitz. In seguito alla perquisizione personale è stata rinvenuta la sostanza stupefacente, ancora da suddividere in dosi.

Secondo l’Arma, il “fumo” era destinato allo spaccio tra ragazzi e giovani assuntori del sud pontino. Una volta immesso sul mercato la sostanza avrebbe fruttato alle due insospettabili pusher oltre 1500 euro. In seguito al patteggiamento il gup De Robbio le ha condannate a un anno e quattro mesi, pena sospesa.
G.M.

La Provincia 20-12-2012

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share