Il rilancio del PD continua con il “Natale in Piazza”

Il rilancio del PD continua con il “Natale in Piazza”

Un gazebo del PD

Un gazebo del PD

Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 22 dicembre in occasione del Natale in Piazza con il Pd che si svolgerà a Scauri, in piazza Rotelli, a partire dalle ore 15. L’evento è organizzato in concomitanza con il mercatino di Natale promosso dalla Proloco, che propone una ventina di stand artigianali.

Nell’ambito dell’iniziativa, sarà allestito un punto gastronomico, si esibirà in concerto la Stefano Mancini’s band e, infine, si procederà all’estrazione dei fortunati vincitori della lotteria del Pd, resa possibile dalla generosità e sensibilità di numerosi operatori commerciali locali che, nonostante il periodo di crisi, non hanno fatto mancare il proprio apporto.

Non si è pensato ad un vero e proprio dibattito perché, come afferma il neo-coordinatore Franco Esposito, “prima di tutto, il Natale in Piazza con il Pd vuole essere un momento conviviale e di condivisione augurale in procinto delle festività natalizie, ma anche un momento di confronto in vista delle importanti scadenze elettorali alle porte, le cui date sono ancora incerte a causa di un inaudito attaccamento alla poltrona da parte della signora Polverini e la sua giunta sul piano regionale e, sul piano nazionale, dall’ennesima prova di irresponsabilità mostrata dal PDL”.

A causa di tale incertezza di date, abbiamo dovuto rimandare all’anno nuovo l’incontro con il candidato alla Presidenza della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il quale ha assicurato una particolare attenzione al Basso Lazio e a tutti i territori periferici e frontalieri della regione”. “In ogni caso – continua il dottor Esposito – sabato sera saranno presenti a Minturno numerosi esponenti del partito, provenienti da tutto il territorio provinciale e, quindi, senza dubbio vi sarà occasione di dibattere sull’attività politica in corso”.

Com’è noto, infatti, dopo il successo delle primarie del centrosinistra, che a Minturno ha fatto registrare la partecipazione di oltre 500 elettori, la direzione nazionale del Partito Democratico ha indetto nuove elezioni primarie, questa volta per scegliere i candidati a Camera e Senato, in programma il 29 o 30 dicembre (spetta alle federazioni provinciali fissare la data, salvo possibile rinvio).

Per il dottor Esposito “le primarie rappresentano un momento di grande apertura e uno straordinario strumento di democrazia laddove il Pd dimostra coraggio e voglia di innovazione nel promuoverle. In concreto, poi, considerato che i tempi sono veramente molto stretti, alcune regole, come il numero di firme richieste per presentare la candidatura, finiscono per favorire candidati provenienti dai maggiori centri cittadini. A livello di base, inoltre, non condividiamo la regola che impone di versare 2 euro (di nuovo) per votare alle primarie, considerato che le strutture locali possono contare solo sull’autofinanziamento di iscritti e simpatizzanti per far fronte alle spese che l’attività politica richiede”.

In ogni caso – conclude Esposito – il nostro circolo si adopererà per garantire il corretto e regolare svolgimento delle operazioni, grazie alla disponibilità dei volontari locali che stanno mostrando determinazione nella ricostruzione e rilancio del partito, con la massima apertura e attenzione verso nuovi contributi e adesioni. A tal proposito, approfitto per felicitarmi per la risposta dei cittadini in merito al tesseramento in corso, che proseguirà nelle prossime settimane, compreso sabato 22, con obiettivi ambiziosi”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share