• Home »
  • Cronaca »
  • Ego Eco, lo yacht resta a Ciummo. Per il Riesame, inammissibile il ricorso del pm Miliano
Ego Eco, lo yacht resta a Ciummo. Per il Riesame, inammissibile il ricorso del pm Miliano

Ego Eco, lo yacht resta a Ciummo. Per il Riesame, inammissibile il ricorso del pm Miliano

Ego Eco

Ego Eco

Resta nelle mani di Vittorio Ciummo il mega yacht «Follia 55» sequestrato dagli investigatori in seguito all’inchiesta sulla gestione dei rifiuti a Minturno. Il caso è al centro di una lunga disputa giudiziaria.

Inizialmente sequestrato in via preventiva, su disposizione della magistratura, lo yacht fu poi dissequestrato dal tribunale del Riesame dopo il precedente diniego del giudice Brancaccio.

Il pm Giuseppe Miliano, tuttavia, si rivolse alla Cassazione chiedendo la conferma del sequestro. I giudici hanno sciolto la riserva in questi giorni dichiarando inammissibile il ricorso presentato da Miliano. Ciummo, difeso dagli avvocati Oreste Palmieri e Maria Letizia Casale, è sotto processo insieme a ex amministratori, tecnici del Comune di Minturno e dirigenti della «Ego Eco», la società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, finita nel mirino della Procura della Repubblica per una serie di presunti illeciti.

Fonte: Latina24Ore

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share