• Home »
  • Attualità »
  • Sogin, nuovo bando per l’abbattimento del camino della Centrale Nucleare del Garigliano
Sogin, nuovo bando per l’abbattimento del camino della Centrale Nucleare del Garigliano

Sogin, nuovo bando per l’abbattimento del camino della Centrale Nucleare del Garigliano

Centrale Nucleare del Garigliano

Centrale Nucleare del Garigliano

È stato pubblicato nella gazzetta ufficiale europea il nuovo bando per l’esecuzione dei lavori di scarifica e demolizione del camino della centrale nucleare del Garigliano e per la realizzazione di un nuovo camino. Il nuovo bando sostituisce quello scaduto il 16 maggio 2012 (e successivamente prorogato), annullato dal direttore funzione Acquisti ed Appalti della Sogin (Società Gestioni Impianti Nucleari, spa) Luca Maria Daniele Perrone.

La nuova scadenza è fissata per 5 febbraio 2013. I lavori consisteranno in: Realizzazione mock-up del Sistema di Scarifica, Realizzazione Apparecchiatura di Scarifica, Adeguamento Viabilità di Cantiere ed Opere di Impermeabilizzazione, Realizzazione Impianti Ausiliari (HVAC ed Impianto Elettrico), Adeguamento Strutturale Rinforzo Camino Esistente, Campagne di Misure Radiologiche e Scarifica Camino Esistente, Campagna di Misure Radiologiche e Demolizione Camino Esistente, Realizzazione Nuovo Camino (fino ad una altezza di 34 metri).

È stata inserita nella gara d’appalto anche la possibilità dell’innalzamento della quota di elevazione del nuovo camino fino a 50 metri lineari, e di misure radiologiche addizionali richieste da Autorità di controllo. Complessivamente il costo dell’operazione è di 9 milioni di euro, iva esclusa, potrebbero aggiungersi altri 300mila euro in caso di esercizio delle opzioni. Per la realizzazione sono previsti 36 mesi lavorativi dalla data dell’aggiudicazione.

Ma vi sono attualmente aperti anche altri due bandi. Si tratta del bando per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di ripristino dei sistemi ausiliari dell’edificio reattore della centrale nucleare. Scade il 28 febbraio 2013. In particolare sono oggetto di questo appalto il sistema di ventilazione e condizionamento, i mezzi di sollevamento e movimentazione all’interno dell’edificio, il sistema di raccolta drenaggi, il sistema elettrico (illuminazione e forza motrice) e impianti speciali (sistema di rilevazioni incendi).

L’importo del bando è di 4,2 milioni di euro, mentre la durata è prevista in 20 mesi, dalla data dell’aggiudicazione. Di recentissima pubblicazione è anche un terzo bando. Si tratta della progettazione esecutiva dei lavori di smantellamento dei sistemi e componenti del ciclo termico dell’edificio turbina della centrale del Garigliano, compreso il ripristino dei sistemi ausiliari necessari allo smantellamento, fornitura apparecchiature per il trattamento dei materiali smantellati e alienazione materiali rilasciabili. La scadenza del bando è fissata al 29 marzo 2013 mentre l’importo complessivo è in questo caso di 22,6 milioni di euro, iva esclusa. Previsto in cinque anni il termine dei lavori.
Antonello Fronzuto

La Provincia 4-1-2013

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share