• Home »
  • Attualità »
  • I lavoratori della Vtm di Minturno scioperano per otto ore contro il mancato pagamento dello stipendio
I lavoratori della Vtm di Minturno scioperano per otto ore contro il mancato pagamento dello stipendio

I lavoratori della Vtm di Minturno scioperano per otto ore contro il mancato pagamento dello stipendio

Lavoratori Vtm in sciopero

Lavoratori Vtm in sciopero

La pioggia non ha fermato i 33 lavoratori della Vtm di Minturno, che questa mattina dalle sei hanno protestato davanti lo stabilimento di Via Parchi incrociando le braccia per otto ore. Una protesta nata dal mancato pagamento dello stipendio di dicembre e gennaio e sembra che non sarà pagato nemmeno febbraio. L’azienda, appena saputo dello sciopero, ha erogato ieri mattina la metà degli emolumenti di dicembre. Una manifestazione analoga è stata inscenata in contemporanea anche allo stabilimento della Coverind di Torino, che ha un ramo di fitto d’azienda della Vtm. In Piemonte sono circa 40 gli operai che si trovano in regime di cassa integrazione e che proseguiranno lo sciopero ad oltranza. Diverso il discorso per Minturno, dove i 33 lavoratori coprono due turni di lavoro a pieno regime.

Sembrano confermato, inoltre, le voci riguardanti l’acquisizione della Verminec Srl. Dal primo marzo, infatti, la Vtm dovrebbe acquisire il fitto del ramo d’azienda con un contratto di cinque anni, ai quali si aggiungeranno altri cinque, finalizzato all’acquisto.

“Vorremmo avere certezze da parte della ditta, cosa vuole fare con lo stabilimento di Minturno. Abbiamo il sospetto che la Vtm abbia sfruttato le commesse dell’ex Prima Iver per poi andarsene”, dichiara il rappresentante sindacale Domenico Pensiero.

Lunedì gli operai riprenderanno l’attività lavorativa, in attesa di un incontro con i vertici dell’azienda. Se non dovessero esserci novità di rilievo sono pronti allo sciopero ad oltranza. La situazione sembra non essere delle migliori: sembra che l’azienda, infatti, non abbia pagato i contributi per dieci lavoratori assunti per due settimane nel febbraio 2012, mentre un altro lavoratori risulta assunto a Minturno ma non ha mai prestato servizio nello stabilimenti di Via Parchi.

Il sindaco Paolo Graziano, non potendo essere presente, ha espresso solidarietà ai lavoratori per mezzo di una telefonata, mentre sul posto ha incontrato i lavoratori il capogruppo di Minturno Cambia, Gerardo Stefanelli.

I 33 operai hanno infine chiuso la giornata pranzando davanti allo stabilimento.

Giuseppe Mallozzi

 

VIDEO

Immagine anteprima YouTube

 

 

PHOTOGALLERY

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share