• Home »
  • Politica »
  • Danno erariale da “promozione”, confermati i risarcimenti dovuti dalla prima giunta Graziano
Danno erariale da “promozione”, confermati i risarcimenti dovuti dalla prima giunta Graziano

Danno erariale da “promozione”, confermati i risarcimenti dovuti dalla prima giunta Graziano

Paolo Graziano

Paolo Graziano

Confermata, in appello, la sentenza di condanna per danno erariale emessa a carico di Paolo Graziano, Massimo Moni, Pino Sardelli, Antonio Tucciarone, Vittorio Caruso, Paolo Taglialatela, Raffaele Chianese, all’epoca dei fatti sindaco e assessori del Comune di Minturno, e Francesco Marziali, all’epoca segretario generale del Comune. Gli otto erano stati condannati nel 2006 dalla Corte dei Conti, per la “promozione” del dipendente comunale Carmine Violo. Per i giudici, politici e segretario sono stati responsabili “dell’indebito pagamento di retribuzioni di posizione e di risultato” al geometra Violo, “assegnato a mansioni superiori in violazione dei limiti di legge”.

Condannati dunque a risarcire 8.500 euro, più interessi, al Comune di Minturno. I sette politici e il funzionario hanno impugnato la sentenza, ma la condanna, seppure leggermente ridotta, è stata ora confermata dalla seconda sezione giurisdizionale centrale d’appello della Corte dei Conti. “Sussiste – hanno precisato i giudici nella sentenza – la colpa grave dei convenuti, per violazione dei loro doveri di servizio, atteso che con un minimo di diligenza si sarebbe immediatamente evidenziata la natura non solo illegittima, ma anche dannosa della deliberazione adottata”.

I sette politici e il segretario dovranno risarcire oltre ottomila euro al Comune, ovvero mille euro a testa.

La Provincia 01-03-2013

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share