Ego Eco, le precisazioni dell’Assessore all’Igiene Roberto Lepone

Ego Eco, le precisazioni dell’Assessore all’Igiene Roberto Lepone

Ego Eco

Ego Eco

In merito alle notizie riportate su alcune testate locali, relative alla sentenza n. 215/2013 del Tar Lazio – Sezione di Latina, nella controversia tra la Ego Eco Srl ed il Comune di Minturno, l’Assessore all’Igiene, avvocato Roberto Lepone, precisa quanto segue:

«Il Tar del Lazio ha ritenuto pienamente legittimo l’operato del Comune in ordine alle determinazioni concernenti le modalità di revisione del prezzo d’appalto nonché la sua decorrenza e, nel contempo, l’esattezza di quanto accertato e corrisposto dall’Ente.

Il Tribunale Amministrativo ha respinto la richiesta della società appaltatrice della raccolta dei rifiuti, tesa a rivalutare le somme dovute, mentre ha ritenuto, come previsto dalla legge, che il Municipio minturnese debba corrispondere soltanto gli interessi nell’eventuale caso in cui il Comune abbia ritardato alcuni pagamenti riguardanti il servizio Nu.

Questi ultimi, comunque, si riferiscono a cifre di modesta entità e non certamente a quanto prospettato negli articoli apparsi su alcuni giornali locali».

 

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share