• Home »
  • Politica »
  • Servizi sociali, Stefanelli: “L’amministrazione adotti il regolamento comunale”
Servizi sociali, Stefanelli: “L’amministrazione adotti il regolamento comunale”

Servizi sociali, Stefanelli: “L’amministrazione adotti il regolamento comunale”

Gerardo Stefanelli

Gerardo Stefanelli

Adottare al più presto il regolamento sui servizi sociali. È l’invito che il capogruppo di Minturno Cambia, Gerardo Stefanelli, fa all’amministrazione comunale in merito alle problematiche riguardanti gli indigenti.

“Il regolamento esiste già – dichiara Stefanelli – è stato presentato dal consigliere Elena Conte ma ad oggi non è ancora approdato in consiglio comunale per la discussione e la conseguente approvazione.

Una parte della maggioranza sembra non essere disponibile alla regolamentazione perché significherebbe mettere regole certe su chi ha realmente diritto agli aiuti comunali, stringendo quindi le maglie del clientelismo.

C’è un’emergenza sociale alla quale l’amministrazione non può continuare a mostrarsi sorda. Bisogna potenziare l’ufficio dei servizi sociali al fine di erogare aiuti a chi ha veramente bisogno.

Riconosciamo al sindaco Graziano di mettere impegno nel risolvere le problematiche di questo Comune ma i passi fatti fino ad ora sono ancora pochi. Ci sono assessori che non hanno capito che il tempo della gestione clientelare è finito, che le risorse comunali non vanno utilizzate come risorse personali e da erogare immediatamente, senza l’esplicazione delle formalità previste dalla legge. Questo contribuisce ad esasperare gli animi, perché la gente pensa che ci vuole l’amico per ottenere ciò che gli è dovuto.

L’amministrazione comunale – conclude Gerardo Stefanelli – deve cambiare abitudini, perché i tempi sono cambiati. La gente oggi ci chiede trasparenza e regole certe”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share