• Home »
  • Attualità »
  • Torna l’acqua torbida nel sud pontino, le critiche dei consiglieri comunali di Minturno
Torna l’acqua torbida nel sud pontino, le critiche dei consiglieri comunali di Minturno

Torna l’acqua torbida nel sud pontino, le critiche dei consiglieri comunali di Minturno

Acqualatina

Acqualatina

Torna l’acqua torbida nel sud pontino. Un fenomeno fastidioso per gli utenti di Acqualatina, che si ripresenta puntualmente quando piove.

L’azienda idrica informa che, a causa dei recenti eventi meteorici, potrebbero verificarsi dei fenomeni di torbidità presso la centrale di Capodacqua e la captazione di Mazzoccolo.

I Comuni interessati sono: comune di Gaeta, comune di Formia, comune di Minturno, comune di Santi Cosma e Damiano, comune di Spigno Saturnia, comune di Castelforte.

L’azienda ha effettuato tutte le manovre al fine di contenere e ridurre l’eventuale fenomeno ed avrà cura a dare pronta informazione in merito all’evolversi degli eventi.

Sull’argomento su Facebook, il popolare social network, non sono mancate le critiche al gestore idrico da parte dei consiglieri comunali di Minturno. In particolare da Mino Bembo (maggioranza) e Giuseppe Tomao (opposizione). Bembo ha scritto: “Direi che è arrivato il momento di chiedere il risarcimento dei danni ad Acqualatina”, specificando in un commento che “sto organizzando un’azione giudiziaria, chi vuole aderire può farlo”. Insomma, una vera e propria dichiarazione di guerra alla società che gestisce il servizio idrico.

“Purtroppo – ha scritto da parte sua il capogruppo di Città Nuove, Giuseppe Tomao – la situazione idrica del nostro territorio è diventata drastica, soprattutto considerando il costo alto delle bollette che paghiamo ad Acqualatina. L’acqua manca d’estate ed è sempre torbida d’inverno, quindi non potabile. Chiedo alle Amministrazioni del comprensorio di chiedere all’Ente Gestore quali investimenti stanno facendo per migliorare questa drammatica situazione.  Allo stesso tempo convocare con urgenza Consigli Comunali su questo tema che tocca indistintamente tutti i cittadini del comprensorio e che lede uno dei diritti umani fondamentali, ossia l’accesso all’acqua potabile”.

Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share