• Home »
  • Cronaca »
  • Furto notturno alla Vtm, rubati un’auto e cinque computer. Nuovo sciopero dei lavoratori
Furto notturno alla Vtm, rubati un’auto e cinque computer. Nuovo sciopero dei lavoratori

Furto notturno alla Vtm, rubati un’auto e cinque computer. Nuovo sciopero dei lavoratori

Carabinieri alla VTM

Carabinieri alla VTM

Oltre al danno anche la beffa. Nel giorno del nuovo sciopero di otto ore, per protestare con i mancati pagamenti di parte degli stipendi, questa mattina i lavoratori della Vtm hanno avuto una brutta sorpresa. Durante la notte ignoti hanno fatto irruzione nei locali dello stabilimento di Via Parchi asportando un’autovettura, cinque computer, utensili vari e danneggiando le macchinette per l’erogazione di caffè e merendine e una porta.

In particolare, tutti gli uffici sono stati trovati in disordine, con i cassetti aperti e il loro contenuto rovesciato a terra. Per mezzo di un piccone, raccolto in loco, i ladri hanno sfondato le vetrine delle macchinette per asportare il denaro contenuto al loro interno. Inoltre, in diversi uffici hanno portato via quattro computer fissi e un notebook. Al piano superiore, hanno distrutto la serratura di una porta e parte del muro per cercare altro materiale da rubare ma senza aver trovato nulla di interessante.

E’ stata portata via un’autovettura, una Grande Punto di colore nero, mentre un altro veicolo, una Fiat Multipla, con difficoltà di avviamento, è stata portata all’interno di uno dei capannoni per cercare di farla partire ma senza successo e quindi è stata abbandonata, non prima di aver provato con i cavi della batteria di un altro furgone al quale è stato danneggiato il cofano.

Sul posto sono intervenuti in mattinata i carabinieri della stazione di Minturno, che hanno effettuato un primo sopralluogo. Le indagini sono rese difficoltose in quanto lo stabilimento non è dotato di impianto di videosorveglianza, mentre è presente un addetto alla sicurezza soltanto di giorno, durante l’orario di lavoro.
Giuseppe Mallozzi

 

VIDEO

Immagine anteprima YouTube Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share