Imu, il Comune di Minturno avvia la riscossione coattiva

Imu, il Comune di Minturno avvia la riscossione coattiva

Il Comune di Minturno

Il Comune di Minturno

Poco meno di trentamila euro da recuperare per mancati pagamenti dell’Ici da parte di cittadini di Minturno. Questa la cifra prevista, almeno al momento, riguardante gli accertamenti e le liquidazioni del tributo dal 2006 in poi.

Il Comune ha avviato la formazione dei ruoli per la riscossione coattiva dell’imposta comunale sugli immobili, che alcuni contribuenti non hanno pagato nei termini previsti. E sarà Equitalia che, prossimamente, farà arrivare a destinazione le cartelle di pagamento riguardanti i balzelli non pagati. Il tributo complessivo ammonta a 19.732,00 euro, ai quali vanno aggiunti 6.201,38 di sanzioni, 2.17,36 di interessi e i circa 500 euro per le spese di notifica. Cifre che sommate raggiungono i 28.672,78 euro, che saranno incassati da Equitalia per conto del Comune.

Il tutto è già stato disposto telematicamente e quindi a breve partirà la riscossione coattiva dei diritti sull’imposta comunale sugli immobili (Ici), liquidati e o accertati e non versati. La determinazione è stata assunta dal responsabile del servizio finanziario del Comune di Minturno, dopo una serie di accertamenti e riscontri da parte dell’ufficio competente.

Controlli che proseguiranno, anche per accertare la presenza di altre eventuali difformità nei pagamenti o addirittura mancati pagamenti. L’introduzione dell’Imu, come in tutta Italia, ha pesato sulle tasche dei cittadini, quali ora attendono novità sulla tanto temuta Tares.

Fonte: Latina Oggi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share