Tenta il suicidio gettandosi da Monte d’Argento, salva una donna

Tenta il suicidio gettandosi da Monte d’Argento, salva una donna

Lungomare, nei pressi di Monte d'Argento

Lungomare, nei pressi di Monte d’Argento

Ha tentato di togliersi la vita gettandosi dalla scogliera di Monte d’Argento. Protagonista dell’insano gesto è una signora di 42 anni, originaria di Frosinone, che voleva farla finita. Il fatto è accaduto dopo le 13,30 di questo pomeriggio. La donna ha pensato di gettarsi a mare dalla scogliera ai piedi del monte di Marina di Minturno. Il punto in cui si è tuffata, però, era troppo basso per cui ha tentato di spingersi al largo per lasciarsi annegare.

Ad accorgersi di quanto stava accadendo sono state alcune persone che si trovavano sulla spiaggia. Una di loro, un giovane coraggioso di Minturno, Pasquale Castaldo, non ha perso tempo e si è tuffato in acqua, riuscendo a raggiungere la donna prima che fosse troppo tardi.

Ha provato a convincerla a tornare a riva e solo dopo alcuni minuti la signora si è lasciata trarre in salvo. La donna continuava a gridare e a proferire parole senza senso, in preda ad uno stato confusionale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Scauri e la Capitaneria di porto.

La donna, ancora in stato di shock, è stata trasportata con un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale “Dono Svizzero” di Formia, dove è stata affidata alle cure dei sanitari. Non è in pericolo di vita e le sue condizioni sono in miglioramento. Ancora ignote le motivazioni alla base del tentativo di suicidio.

IL RACCONTO DI UNA TESTIMONE
“La signora – racconta una ragazza presente sul posto – è salita correndo all’impazzata con la sua autovettura, una Mazda MX3, sulla strada privata senza sbocco che costeggia Monte d’Argento. Si è accorta era una strada privata ed è ridiscesa, ha abbandonato l’auto nella piazzetta ed è corsa in spiaggia. Salita sugli scogli si è lanciata in acqua, dirigendosi verso l’orizzonte. A quel punto sono accorse molte persone che hanno tentato di dissuaderla senza alcun esito. Continuava ad andare verso il largo e, quando quel ragazzo l’ha vista in serie difficoltà, non ha esitato a tuffarsi per portarla a riva. Ma non è stato semplice, perché dopo essere riuscito a portarla dove si toccava, la signora continuava ad opporsi e solo dopo un quarto d’ora di ‘trattativa’ è riuscito a farla uscire dall’acqua”.

Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share