Pesca, bloccata l’erogazione della cassa integrazione

Pesca, bloccata l’erogazione della cassa integrazione

Pesca

Pesca

“L’Inps ha bloccato, per esaurimento dei fondi, l’erogazione della cassa integrazione in deroga per il settore della pesca per l’anno 2012, come comunicato anche il mese scorso. È evidente che si tratta di un danno enorme per i lavoratori di un settore in difficoltà, e che si vedono privati anche di un minimo reddito”. Lo dichiarano in una nota congiunta Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.

“Inoltre vogliamo evidenziare come la legge di stabilità ha messo a disposizione 30 milioni di euro per la Cigs, ma oggi, ad oltre un mese dalla nostra richiesta di incontro, siamo ancora in attesa che il Ministero del Lavoro incontri i sindacati per sottoscrive un accordo che di fatto sblocchi realmente i 30 milioni e finanzi la Cigs.

Si tratta di un provvedimento che chiediamo con urgenza, anche in considerazione del fatto che manca ormai pochissimo tempo al via del fermo biologico, che bloccherà l’attività di pesca per un periodo che va da un minimo di un mese. La difficoltà dei lavoratori è enorme, e le condizioni sono allo stremo della sopportazione”.

La pesca professionale è allo stremo, e certamente alcuni tipi di manifestazioni e di eventi non producono risultati.

Basta con le sfilate, è giunta l’ora delle risposte e di una programmazione condivisa con i pescatori e non chi non ne conosce le peculiarità e le problematiche.

Erminio Di Nora

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share