• Home »
  • Editoriale »
  • Spiagge sporche a Scauri per il Primo Maggio: un pessimo biglietto da visita per i turisti
Spiagge sporche a Scauri per il Primo Maggio: un pessimo biglietto da visita per i turisti

Spiagge sporche a Scauri per il Primo Maggio: un pessimo biglietto da visita per i turisti

Scauri, spiagge sporche il Primo Maggio (foto di Alfonso Artone)

Scauri, spiagge sporche il Primo Maggio (foto di Alfonso Artone)

La bella giornata di mercoledì scorso ha portato sul litorale di Scauri e Marina di Minturno numerosi turisti, che hanno pensato bene di passare un Primo Maggio in spiaggia. Un’occasione propizia, con il sole alto nel cielo, per anticipare di almeno un mese la tintarella estiva. Le tante persone che si sono riversate sugli arenili per una gita fuori porta, però, hanno trovato una situazione poco edificante per una cittadini che si professa da tempo “a vocazione turistica”. Già perché da una parte la maggior parte dei chioschi e degli stabilimenti balneari erano chiusi al pubblico, dall’altra le spiagge si presentavano piene di sporcizia.

I turisti hanno dovuto fare i conti con legni, bottiglie di plastica, oggetti vari e chi più ne ha più ne metta, rendendo difficile anche trovare un posto dove stendere l’asciugamani per poter riposare e abbronzarsi in santa pace. Davvero una bella cartolina da presentare a chi durante l’estate dovrebbe ritornare per passare le vacanze.

E la domanda, come direbbe il buon Lubrano, nasce spontanea: se a maggio, quindi alle porte dell’estate, le spiagge sono in queste condizioni come saranno durante la stagione turistica? Purtroppo, il discorso è più generale, perché ad essere dimenticato è l’intero territorio di Minturno. Ovunque è facile vedere sul ciglio delle strade erbacce alte anche oltre il metro, sporcizia varia che non viene spazzata, il manto stradale ridotto ai minimi termini e spesso con pericolose voragini… e si potrebbe continuare.

Sabbia e alghe accumulate nella darsena di Scauri (foto di Valeria Infante)

Sabbia e alghe accumulate nella darsena di Scauri (foto di Valeria Infante)

Su Facebook si sprecano i commenti negativi. Alfonso Artone, autore anche della foto allegata, dichiara: “1 maggio: Scauri invasa dai turisti. Qualche lido lungimirante apre i battenti. La gran parte è chiuso, così come la gran parte delle attività commerciali (ma da noi, nessuno ha bisogno di soldi??). Le spiagge (dei lidi chiusi e delle spiagge libere) sono in condizioni disastrose. Qualche bambino che si era messo in costume, torna a casa con le braccia piene di bolle. Il divieto di pesca persiste ancora (ma le acque sono balneabili…). Che estate ci aspetterà?”

E le risposte sono significative. Come quella di Pino D’Amici: “Che bel biglietto da visita. E pensare che, in altre località, già dal mese di febbraio/marzo, sebbene non abbiano un patrimonio naturale come questo, sono già operativi. E’ vero che ci sono state delle mareggiate, ma alle stesse si pone rimedio pulendo, non lasciando che il mare si riprenda ciò che ha portato”.

Interessante anche il commento lasciato da Giselle Principessa, che non è nativa di Minturno: “Alfonso, da due anni mi sono trasferita a Scauri e credimi, ero davvero dell’idea che Scauri in inverno era migliore di quanto potesse apparire in estate. Assurdo ma ho visto che in estate si sta decisamente meglio!! e non mi riferisco solo ad un fatto puramente meteorologico!!! Qui tutto cade a pezzi (come alcune abitazioni sul lungomare che vedo ogni volta che vado a passeggiare verso monte d’argento). Le strade sono impraticabili, d’estate si da la responsabilità ai villeggianti (in particolar modo ai napoletani che a dirla tutta hanno arricchito gli Scauresi), e mi sto riferendo al problema spazzatura che lievita in maniera esponenziale nel periodo estivo , (visto che lievita anche la popolazione!). e in merito a questo mi sono presa la briga di fotografare con il mio telefono cumuli di spazzatura anche fuori dai cassonetti in pieno inverno. Scauri vuole rimanere quella che è e non c’è rimedio e non parlo da persona rassegnata ma da persona che ha avuto contatti con questa mentalità che pensa solo al guadagno facile e basta!! Ma di cose purtroppo negative ce ne sarebbero da elencare e a dirla tutta non sono così felice di farlo… amo scauri ho dei bellissimi ricordi… ma non solo non è migliorata anzi la trovo decisamente peggiorata e con una stramaledetta mentalità opportunista e mediocre”.

Commenti condivisibili, anche perché basta guardarsi intorno per capire quanto la situazione di Minturno e frazioni sia disastrosa. Il messaggio va quindi all’amministrazione comunale che quanto prima deve provvedere a sistemare almeno le cose immediate, come spiagge e vegetazione spontanea. Arrivare al mese di maggio in queste condizioni, totalmente impreparati ad accogliere i villeggianti, lascia intendere una scarsa attenzione verso il territorio e soprattutto di programmazione. Accuse che spesso provengono dai consiglieri di opposizione e che, guardando anche l’immagine allegata, danno loro ragione.

Giuseppe Mallozzi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share