Un nuovo centrodestra?

Un nuovo centrodestra?

comune minturno

Il Comune di Minturno

Questa sera, presso il lido Aurora, si terrà l’incontro “Dopo la politica, occupiamoci delle politiche, per un nuovo centrodestra” promosso da Tomao, Faticoni e Salvatore. Dichiarano gli organizzatori: “Un nuovo centrodestra è possibile solo se le forze più rappresentative del nostro comune avviino un confronto serrato sulle problematiche del territorio.”

Non posso ancora dare giudizi sull’incontro, perché ancora non ha avuto luogo, ma vorrei capirne le prerogative. In merito gli organizzatori hanno dichiarato: “L’occasione permetterà ai partecipanti di esaminare i risultati elettorali delle ultime consultazioni comunali e ragionali, ma principalmente, cercherà di arrivare alle prossime elezioni (provinciali ed europee) con un gruppo coeso e più rappresentativo per esprimere gli uomini migliori alle massime istituzioni, puntando soprattutto al rinnovamento della classe dirigente, alle competenze e all’impegno.”

Esaminando i dati dell’ultima tornata elettorale, e le percentuali dei partiti più rappresentativi del centro destra, il PDL, Fratelli d’Italia e La Destra, osserviamo che il centro destra, a Minturno, potrebbe contare su una buona percentuale di voti, che si aggira attorno ai 35-39 punti percentuale. Se invece esaminassimo i dati delle comunali, vedremo crescere questa percentuale, sommando quelle delle tre coalizioni dei candidati Faticoni, Russo, Graziano.

Con le elezioni di Galasso prima e di Graziano dopo, il centro destra di Minturno si è diviso, se non addirittura spaccato. Alcuni pensano che questo sia stato un male, altri, invece, pensano che questo possa essere l’inizio di un rinnovamento all’interno dell’area di centro destra. Non da sottovalutare è anche un altro elemento: le cause che hanno portato alla spaccatura tra i politici più rappresentativi del centro destra, possono essere risanate così facilmente? Credo, come già ho sostenuto in altre occasioni, che bisogna cambiare la classe dirigente, ma partendo da diversi presupposti.

Devono essere i ragazzi a prendere in mano le redini del centrodestra minturnese e proporsi con un nuovo modo di fare politica, al passo coi tempi, e non accompagnati da coloro che ne hanno fatto parte da troppo tempo, perché rimarrebbero sempre associati a quelle persone, e non potrebbero dimostrare la loro vera capacità amministrativa. Proporrei un incontro dal titolo “I giovani del centro destra”, dove coloro che si sentono vicini a quest’area, ma che non si sentono rappresentati dagli attuali politici locali, possano portare il loro contributo. Creare un centro destra giovane, questa sarebbe una vera svolta!

Osservatore Minturno

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share