• Home »
  • Politica »
  • Commercio, stop agli stand sul lungomare di Scauri. Emessa l’ordinanza di divieto
Commercio, stop agli stand sul lungomare di Scauri. Emessa l’ordinanza di divieto

Commercio, stop agli stand sul lungomare di Scauri. Emessa l’ordinanza di divieto

Lungomare di Scauri

Lungomare di Scauri

Da oggi tutti gli stand dei commercianti itineranti non potranno più essere allestiti sul lungomare. Ieri il sindaco di Minturno, Paolo Graziano, e il comandante della polizia locale, Giammatteo D’Acunto, hanno firmato un’ordinanza che vieta il posizionamento sul lungomare di Scauri delle bancarelle e dei furgoni, trasferiti nell’area del piazzale ex Sieci.

Un provvedimento che vieta la vendita di prodotti alimentari e non, nonché la somministrazione di cibi e bevande; inoltre è vietato occupare il suolo pubblico con banchi di vendita, attrezzature varie, automezzi ed ogni altra struttura mobile e fissa, necessaria per esercitare lo svolgimento dell’attività di vendita.

Il provvedimento era stato adottato nel corso dell’ultimo consiglio comunale, per motivi di ordine pubblico, sicurezza della circolazione, per l’igiene e il decoro. Intanto l’altro giorno si è tenuto un incontro tra l’assessore al commercio Roberto Lepone, le associazioni di categoria, il presidente della commissione commercio Francesco Sparagna ed il comandante della polizia locale Giammatteo D’Acunto.

Un summit indetto per discutere sull’eventuale introduzione di provvedimenti tesi a favorire lo sviluppo del commercio locale. Disciplina dei parcheggi e orario di apertura dei negozi al centro della discussione, nel corso della quale è stata avanzata l’idea di favorire, nel periodo estivo, l’apertura pomeridiana-serale degli esercizi dalle ore 18,30 alle 22,30.

Si tratta di una misura voluta per venire incontro alle esigenze dei tanti turisti presenti sulla spiaggia fino al tardo pomeriggio. Il fine è quello di creare un maggiore movimento economico tra la zona balneare e l’area commerciale.

«Tra l’altro – ha detto l’assessore Lepone – è stata invocata maggiore considerazione verso il parcheggio di biciclette e ciclomotori sull’Appia (lato mare) e nei riguardi di una regolamentazione omogenea nel tratto urbano della strada statale n. 7, compreso tra la chiesa parrocchiale dell’Immacolata e la zona residenziale di Marina, compatibilmente con le esigenze di viabilità.

L’integrazione della sosta riservata ad auto, biciclette e ciclomotori, è mirata ad agevolare la fruibilità del centro urbano e della zona commerciale da parte dei cittadini e dei turisti. I rappresentanti degli operatori commerciali- ha concluso l’assessore Leponehanno proposto pure il parcheggio gratuito dei veicoli sul Lungomare dal 30 settembre al 31 maggio».

Fonte: Latina Oggi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share