Al via il nuovo dragaggio alla foce del fiume Garigliano

Al via il nuovo dragaggio alla foce del fiume Garigliano

La foce del Garigliano

La foce del Garigliano

La foce del fiume Garigliano sarà dragata, per permettere la rimozione della barriera sabbiosa che ostacola l’entrata e l’uscita di imbarcazioni.

Ieri mattina si è tenuto un vertice all’interno dell’aula consiliare del municipio, al quale oltre all’Amministrazione locale, rappresentata dal sindaco Paolo Graziano e dal delegato al demanio Vincenzo Fedele, hanno partecipato, tra gli altri, il neo comandante della capitaneria di porto di Gaeta, Nicola Latinista, la responsabile dell’area archeologica di Minturnae, Giovanna Rita Bellini, Fabio Ulgiati della Camera di commercio di Latina e i funzionari Lupino e Maietti della Regione Lazio.

Si è trattato di una tavolo tecnico preliminare, convocato in vista della conferenza dei servizi prevista nel prossimo mese di giugno, che darà il definitivo ok al dragaggio.

«E’ un intervento – ha detto il sindaco Paolo Graziano, che ha espresso il cordoglio dell’Amministrazione per la tragedia di Genova – che si rende necessario, per evitare che si verifichino incidenti che, visti i precedenti, mettono in serio pericolo l’incolumità dei diportisti e dei pescatori, le cui imbarcazioni rischiano di arenarsi nella barriera sabbiosa che si è formata».

La relazione tecnica è stato presentata da Vincenzo Fedele, delegato al demanio del Comune di Minturno, il quale ha rimarcato che in questa occasione «l’intervento riguarderà solo la parte di foce che è nel territorio laziale. Ciò – ha continuato Fedele – per evitare di dover coinvolgere altri enti della Campania, che porterebbero all’allungamento dei tempi e noi dobbiamo cercare di fare tutto in tempi brevi, visto che la stagione balneare è alle porte».

L’intervento di dragaggio sarà finanziato dal Comune, dalla Provincia, dalla camera di commercio e da alcuni imprenditori locali.

Fonte: Latina Oggi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share