“Apparentamenti senza una logica chiara”. L’accusa della lista Con Noi Donne

“Apparentamenti senza una logica chiara”. L’accusa della lista Con Noi Donne

Irene Sparagna e Vanda Anselmi

Irene Sparagna e Vanda Anselmi

“La schizofrenia politica non appartiene alla lista civica”. Questa la dichiarazione di Vanda Anselmi e Irene Sparagna promotrici della lista civica Con Noi Donne.

“Se è pur vero che alle scorse elezioni amministrative il centrodestra minturnese si è presentato spaccato e diviso, divisioni figlie di padri e padrini locali e non – aggiungono Anselmi e Sparagna – non è ammissibile che apparentamenti e confluenze si susseguano senza una logica chiara e dichiarata, senza che la base, i simpatizzanti, coloro che avevano creduto in noi e dato fiducia, vi si ritrovino incasellati senza averne discusso. Questo il nostro pensiero sul passaggio di Città Nuove nel PDL per il quale non c’è giudizio perché nessuno ce lo ha chiesto e nessuno si è peritato di illustrarne ragioni e fini.

Nulla contro, solo lo stridire di avvenimenti che si sono susseguiti nel centro destra e che, probabilmente, hanno una motivazione che, noi, allo stato, non riusciamo a cogliere.

Per queste ragioni “Con Noi Donne” nata dall’esperienza riformista e liberare della lista Volare, legata al consigliere Faticoni, intende conservare quella autonomia decisionale rimandando la decisione di aderire ad una più attenta riflessione sulla natura di una appartenenza alla fondazione, sull’ingresso in un PDL ancora diviso, sulle istanze di rinnovamento di una parte più giovane del centro destra, istanze che rappresentano l’attualità, forse il futuro, se non ostacolato dal presenzialismo del “passato” colpevole di frenare o cercare di guidare anche il cambiamento”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share