• Home »
  • Politica »
  • Mimma Nuzzo: “Il ruolo dell’opposizione è controllare l’operato dell’amministrazione comunale”
Mimma Nuzzo: “Il ruolo dell’opposizione è controllare l’operato dell’amministrazione comunale”

Mimma Nuzzo: “Il ruolo dell’opposizione è controllare l’operato dell’amministrazione comunale”

Mimma Nuzzo

Mimma Nuzzo

Nel Consiglio Comunale di giovedì 23 maggio, la maggioranza del Sindaco Graziano era chiamata a rispondere alle interrogazioni poste dai Consiglieri di opposizione. Mimma Nuzzo, capogruppo del Partito Democratico e firmataria di numerosi quesiti, si è detta «soddisfatta di alcuni impegni assunti dal Sindaco, ma decisa a non demordere su altre cruciali questioni sulle quali l’amministrazione deve fare diversamente o di più».

La consigliera del Pd ha dichiarato che il suo partito ha sostenuto e rinforzato l’interrogazione sull’Ismef già presentata dal consigliere Stefanelli per fare chiarezza sugli impegni assunti dall’ente sullo stato di progettazione che attiene sia il Castello di Minturno che il manufatto ex-Sieci di Scauri, così come sull’istituzione della commissione di controllo prevista dalla Convenzione tra Comune e Ismef: «Vigileremo su questi impegni. L’amministrazione deve assumerli tra gli interessi prioritari della collettività.»

Un altro argomento rilevante è stato quello della toponomastica. “Su questo punto – ha affermato Mimma Nuzzo – il Sindaco Graziano, già nella prima seduta del suo insediamento (6 giugno 2012), aveva promesso l’istituzione di una commissione paritetica per completare il progetto di ridenominazione di alcune strade del territorio comunale, ponendo fine ad uno stato di confusione e incertezza che oramai vige da troppo tempo. Questa commissione, da me varie volte sollecitata, sarà finalmente istituita nella prossima Conferenza dei Capigruppo. L’auspicio è che tutti i consiglieri lavoreranno per soluzioni che rispondano a criteri condivisibili e rappresentativi dell’intera cittadinanza. Una commissione a termine e non retribuita.”

Sul delicato e vitale tema dell’urbanistica, ancora su sollecitazione della consigliera Nuzzo, il Sindaco, attraverso l’assessore al ramo Fabio Saltarelli, si è impegnato, come per legge, ad attivare lo Sportello Unico per l’Edilizia privata, considerato che quello per le Attività Produttive, passato dal Servizio dei Lavori Pubblici a quello del Commercio, è già attivo. Il Presidente del Consiglio ha invece assicurato che sarà migliorato il sito web del Comune che, allo stato attuale, risulta poco funzionale sia per gli impiegati che lo gestiscono che per gli utenti.

A fronte di alcune positive risposte, comunque, Nuzzo ha sottolineato la propria insoddisfazione per quanto riguarda la trasparenza amministrativa della giunta Graziano riguardo l’impiego delle risorse finanziarie destinate al varo di discutibili piani di lavoro e alle modalità di acquisti senza un adeguato controllo della spesa pubblica. “Ritengo in più punti discutibile il Piano di Lavoro predisposto nello scorso luglio nel settore dell’urbanistica e inadeguate le argomentazioni esposte al riguardo dall’assessore Gianfranco Colacicco. A questo proposito, appaiono inquietanti le dimissioni del Segretario Generale dottor Ivan Cerro.”

Il Sindaco, inoltre, si è impegnato ad avviare un progetto di riordino dell’Archivio Storico e di informatizzazione del servizio urbanistico.

Per Mimma Nuzzo, l’azione di opposizione, seppure tra tante difficoltà, può determinare risultati utili per la cittadinanza: “Il mio impegno è indirizzato a tal fine. Continuerò ad essere incalzante e propositiva nonostante i momenti di scoraggiamento che non mancano in una battaglia che sento, spesso, molto solitaria”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share