Progetto Capitan Uncino, in mare aperto per tutte le abilità

Progetto Capitan Uncino, in mare aperto per tutte le abilità

Vista di Gaeta dal Monte di Scauri (foto di Anna Molisso)

Vista di Gaeta dal Monte di Scauri (foto di Anna Molisso)

Il progetto nazionale “Capitan Uncino” è stato finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Legge 383. Realizzato dall’UISP Nazionale (Unione Italiana Sport Per tutti) attraverso i Comitali territoriali locali e le Associazioni ad essi affiliate; per Gaeta: Comitato UISP di Latina e Polisportiva GaetaVentura A.S.D – Sezione Vela. Ha ottenuto il patrocinio della Camera di commercio di Latina e del Comune di Gaeta.

L’iniziativa, svolta su tutto il territorio nazionale (Como, Livorno, Ferrara, Civitavecchia, Gaeta, Salerno, Tricase e Noto) ha previsto lo sviluppo di laboratori sperimentali per la costruzione e l’utilizzo di barche a vela per opera di gruppi di ragazze/i con e senza disabilità (l’equipaggio) i quali sono stati contemporaneamente attori e beneficiari dell’intervento di “inclusione sociale”.

I ragazzi sono stati coinvolti attivamente dalla progettazione, alla realizzazione, al varo e all’utilizzo delle barche. Ogni gruppo/laboratorio, ha sviluppato un’esperienza basata sulla compresenza di momenti di attività teorica e di ricerca con spazi di sperimentazione pratica, la cui efficacia è stata facilitata dall’azione di un coordinatore locale e dalle competenze fornite da operatori ed esperti del settore.

Nella città di Gaeta, il coordinatore locale del progetto ha creato una rete di collaborazione tra Polisportiva Gaetaventura, Istituto G. Caboto e Cooperativa La Valle, con l’assistenza tecnica del Cantiere Fortunato. L’equipaggio di Gaeta ha visto il coinvolgimento di circa 35 ragazzi/e provenienti dall’I.I.S.S. G. Caboto e dalla Cooperativa La Valle.

Il 18-19 maggio scorso, l’equipaggio “Cajeta Rainbow Pirates” ha partecipato al varo nazionale di S. Marinella, incontrando gli equipaggi di tutte le altre città partecipanti all’iniziativa e condividendo con loro soddisfazione ed entusiasmo nel veder navigare il prodotto del loro lavoro.

A conclusione del progetto, per dare maggior visibilità locale all’iniziativa e per dare un’opportunità ad altri genitori e ragazzi/e che non hanno potuto partecipare al varo nazionale, si è deciso di organizzare un varo a Gaeta il 01/06/2013 alle ore 10.00 presso il molo S. Maria. Dopo i saluti del sindaco Cosmo Mitrano e di altre Autorità del Comune di Gaeta, della Scuola Nautica della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto di Gaeta, della Camera di commercio di Latina dell’IISS Caboto, della Cooperativa La Valle, interverranno per l’UISP, la Responsabile nazionale del progetto, il Commissario regionale UISP e naturalmente rappresentanti della polisportiva Gaetaventura. Seguirà il varo della barca su cui si alterneranno vari equipaggi.

Polisportiva GaetaVentura A.S.D.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share