• Home »
  • Attualità »
  • Caccia al rifiuto selvaggio, controlli a tappetto dei vigili urbani di Minturno
Caccia al rifiuto selvaggio, controlli a tappetto dei vigili urbani di Minturno

Caccia al rifiuto selvaggio, controlli a tappetto dei vigili urbani di Minturno

Polizia Municipale

Polizia Municipale

Prime multe per coloro che gettano i rifiuti fuori dagli orari previsti e per i padroni dei cani che non si preoccupano di recuperare i rifiuti organici degli animali. A Minturno, da diversi giorni, è in azione una squadra che sta controllando il territorio e che ha già elevato diverse sanzioni a persone del luogo e non che hanno gettato i rifiuti in orario non previsto.

Infatti su alcuni cassonetti (ma non su tutti) si può leggere che lo smaltimento dei rifiuti è previsto dalle venti della sera alle cinque del mattino, ma sono in tantissimi che non rispettano quanto previsto.

Certo la squadra che gira non è in grado di coprire il vasto territorio, ma il fatto che ci sono dei vigili urbani che controllano, già potrebbe essere un deterrente. Purtroppo si conferma la brutta abitudine di cittadini di altri centri che continuano a gettare i rifiuti nei cassonetti di Minturno ed anche in tal senso qualcuno è stato già pizzicato.

In particolar modo sono i cassonetti posizionati lungo via per Castelforte e nella zona della Dogana, quelli prescelti dagli abusivi, che ovviamente non intendono procedere alla raccolta differenziata nei loro Comuni di residenza. L’attenzione si è anche concentrata sui possessori di cani, i quali non provvedono a raccogliere quanto lasciato dal proprio animale, così come prevedono le normative vigenti.

A tal proposito il funzionario responsabile Giammatteo D’Acunto, ora renderà di nuovo pubblica l’ordinanza, che ne sarà seguita da un’altra riguardante il divieto di transito delle biciclette sui marciapiedi del lungomare.

Fonte: Latina Oggi

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Minturnet con una DONAZIONE --> CLICCA QUI!



Segui Minturnet su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato


Iscriviti alla Newsletter gratuita. Clicca qui!

Usa Facebook per lasciare un commento a questo articolo

Share